Voto Arcobaleno
Voto Arcobaleno
Pederzoli Vania

Pederzoli Vania


Candidato/a alla Camera
per il collegio plurinominale Emilia-Romagna - 02 (Posizione in lista: 4)


Ha aderito alla piattaforma

Sottoscrivo pienamente i 5 punti che avete individuato (matrimonio egualitario, legge contro l’odio omotransfobico, riforma delle adozioni e la tutela dei diritti dei minori che già vivono in famiglie omogenitoriali, accesso alle pma per donne lesbiche e single, depatologizzazione della condizione trans)  che mi impegno a rispettare e a cercare di tradurre in provvedimenti legislativi se sarò eletta in Parlamento alle prossime politiche del 4 marzo 2018.


VOTA IL SUO FATTORE ARCOBALENO

Il/La candidato/a è amico/a dei diritti LGBTI? Sei tu a deciderlo!

100%

rainbow

0 5

Condividi il tuo voto


Biografia


47 anni, risiedo nel Comune di Novi di Modena, nella frazione di Rovereto sul Secchia, uno dei territori più colpiti dai terremoti dell’Emilia del 2012. Dopo la laurea in biologia, mi sono occupata per un breve periodo di studi faunistici per poi approdare alla sicurezza sul lavoro e all’igiene degli alimenti, settori in cui svolgo la libera professione. Dal 2002 al 2012, sono stata assessore all’istruzione e alle pari opportunità, per due mandati, nel mio Comune di residenza; in seguito, ho continuato l’impegno politico e civico in difesa dell’ambiente e dei diritti della persone. Ho partecipato attivamente a varie campagne referendarie: da quella contro la Legge 40/04 sulla fecondazione assistita, alle campagne referendarie in difesa dei beni comuni (referendum in difesa dell’acqua pubblica, comunale nel 2009 e nazionale nel 2011), al referendum nazionale contro le trivelle del 2016. Ho aderito al Comitato del NO nel referendum costituzionale del 2016, in difesa della Costituzione, coordinando il comitato referendario di Modena; ho infine preso parte, per il breve tempo che è durata, alla campagna referendaria sul lavoro promossa dalla CGIL nel 2017. Ho partecipato a quelle esperienze politiche, che si sono succedute negli ultimi anni, che avevano l’obiettivo, non sempre raggiunto, di ricostruire una vera sinistra, sostenendo formazioni come L’Altra Europa con Tsipras e L’Altra Emilia Romagna, declinazione emiliano-romagnola dell’esperienza de L’Altra Europa, che ha ottenuto l’elezione di un consigliere nell’assemblea regionale dell’Emilia Romagna. Sono iscritta a Rifondazione Comunista.

Sono una convinta militante antifascista perché le mie radici sono nei valori democratici dell’antifascismo che è il fondamento della nostra Costituzione, nata dalla Resistenza.
Sono stata presidente della sezione ANPI di Rovereto s/S dal 2013 al gennaio 2017; in seguito alla formalizzazione della candidatura per Potere al Popolo ho deciso di dimettersi da tale incarico per evitare fraintendimenti e tutelare l’associazione dei partigiani.